AVIS: ARRIVA LA BOMBONIERA SOLIDALE

Articolo inserito il 03 maggio 2013

Ogni anno può capitare a tutti di essere invitati a qualche cerimonia: matrimonio, cresima, comunione etc. Oltre che con la gratificazione interiore, con che cosa di materiale si ritorna a casa? Con la classica bomboniera, ovvero un oggetto di fine cristallo o finissima porcellana che potrà... prendere polvere nelle proprie vetrine o sopra qualche mobile! Se poi, anziché essere tra gli invitati, la cerimonia interessa la nostra famiglia, che fare allora? Spendere soldi per oggetti carini, ma non sempre utili? Perché non approfittare di questa occasione particolare per fare qualcosa di solidaristico, ovvero aiutare qualcuno ad aiutare gli altri? Questa è la considerazione che hanno fatto i genitori di Francesco, nel giorno della sua prima Comunione. I coniugi Bonvini, anziché la classica oggettistica, hanno preferito elargire un'offerta all'Avis, consegnando di contro ai propri invitati semplici sacchettini con confetti e pergamena dove viene spiegato il gesto ed il significato della Bomboniera Solidale. E' stata quindi una scelta di cuore ed una conferma di fratellanza, soprattutto per la mamma Maela, Vice Presidente dell'Avis di Spoleto. Un gesto che dovrebbe servire da prezioso esempio per tanti altri che si troveranno nelle medesime situazioni. Ovviamente l'importante è volerlo.

 

AVIS SPOLETO

 

 monumento_avis_spoleto

Maela_e_marito 

 

Bomboniera solidale Bomboniera solidale